BlogEsperienze Azarius: kambo
  • $

$ 0, -

0,00 USD

Esperienze Azarius: kambo

07-05-2014

Nella nuova serie 'Esperienze Azarius', uno degli indomabili membri della crew Azarius condivide una sua esperienza psichedelica. In questo episodio: kambo!

"Decisi un paio di anni fa di non avvicinarmi mai al kambo, dopo che un amico mi disse della sua pazzesca esperienza. Dovete sapere che il kambo è il veleno secernuto dal gigante Phyllomedusa bicolor (una specie di rana). Questa rana vive sugli alberi nell'Amazzonia nord-occidentale, dove gli sciamani raschiano il veleno dal suo dorso, per poi metterlo sulla pelle degli altri membri della tribù, ma prima di ciò, bruciano un primo strato di pelle per far entrare il veleno più velocemente nel flusso sanguino. L'idea di scarificazione volontaria non mi attizzò molto, in più questo è solo l'inizio perché entro qualche minuto dall'applicazione del kambo, si è travolti dalla nausea, che risulterà sicuramente in nausea.

Non si può dire che queste siano le premesse ideali per un'esperienza piacevole. Ma ne rimanevo curiosa, anche perché avevo sentito che il kambo avesse proprietà disintossicanti, purificanti e che stimolasse il sistema immunitario. Gli indigeni credono che rimuova il panema (questa è la parola che gli sciamani usano per indicare 'ciò che causa problemi nelle persone', tutti gli aspetti negativi della vita). Il panema impedisce ad una persona di essere se stessi. Quindi il Kambo potrebbe riportarti al tuo centro. Questa potrebbe essere una delle principali ragioni per cui vengano riportate così tante esperienze positive sulle sessioni kambo. Dopo una sessione, ci si dovrebbe sentire più energetici, più puliti, mentalmente più forti.

Un giorno decisi: volevo provare il kambo. Una settimana dopo la mia decisione, mi trovai nella sala di un appartamento di Amsterdam, insieme al mio ragazzo, per sottoporci ad una sessione di kambo.
Dopo una breve introduzione, il rituale iniziò. Abbiamo bevuto due litri di acqua e siamo stati trattati uno per uno. Sono stata abbastanza cortese da fare andare tutti prima di me, perché l'idea di avere estrema nausea entro pochi minuti, mi rendeva un po' nervosa. Quando ho visto quello che è successo agli altri partecipanti, avrei voluto essere stata la prima ...

Uno dopo l'altro, hanno iniziato a vomitare. Con potente pressione, l'intero contenuto del loro stomaco è finito nel secchio che si trovava di fronte a loro, e le loro facce iniziarono ad assomigliare a quelle degli orchi. Alla fine toccava a me sedersi sulla sedia davanti allo sciamano, che ha iniziato a bruciare lo strato superiore della mie pelle su una parte del braccio. Mi hanno detto che non avrebbe fatto male, ma lasciate che vi dica, era una bugia malefica. Dopo lo sciamano mise il Kambo sulle piccole ferite aperte, che aumentò ancora di più il dolore, ma passò rapidamente, e iniziai sentirmi contenta. Tutto il mio corpo si riscaldò, e iniziai a sentire una leggera pressione sulla mia testa. A questo punto mi sentii abbastanza divertita. Ma continuavo ad aspettare il peggio con ansia, con il secchio tra le gambe, ma non successe niente.

Dopo alcuni minuti, non mi era ancora venuto il vomito. In questa situazione lo sciamano decise di scarificare anche l'altro braccio. Alla fine avevo tredici scottature e ancora non mi sentivo venire il vomito. Invece mi è venuto un mal di stomaco pesante. Avevo paura che sarebbe venuto fuori dall'altra parte. Purtroppo la ragazza che era prima di me era già seduta sul water da almeno quindici minuti e non sembrava di voler lasciare il suo posto. Questa situazione iniziò ad essere terribile. Finalmente, il bagno si liberò. Ci sono arrivata con il secchio in mano. Ero appena in tempo, il Kambo stava lasciando il mio corpo da due lati opposti, ma il secchio non era abbastanza profondo, così ho sporcato tutto il bagno con il mio colorato vomito.

In quel momento non mi ha dato fastidio, perché credevo davvero che stessi morendo. Dopo un po' sono ritornata in salotto, dove ho finalmente capito lo scopo dei piccoli materassi sul pavimento. Mi sdraiai su uno e decisi di non provare quest'esperienza mai più. Fortunatamente dopo quindici minuti mi sentii molto meglio. Poi lo sciamano mi disse che avremmo continuato con una seconda sessione, ma rifiutai.

Alla fine, anche se in alcuni momenti ho avuto un po' di paura, non posso negare che mi sono sentita profondamente guarita. Quando ho recuperato le forze dalla sessione mi sono sentita pulita, leggera e fresca di mente. Ritengo che l'intera esperienza si stata positiva, ma la prossima volta preferirei portare il mio proprio water.


Sei maggiorenne?

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.